Memorie di un bastardo, episodio II – La rinascita di Burgos

13 Settembre 1312

Avrei potuto stabilirmi in Francia, ove risiedevano alcuni miei conoscenti – fra cui l’insondabile Cancelliere e quel Condé noto per proverbiali cadute da cavallo – ma scelsi le Fiandre perché un gioviale mercante vichingo mi disse che avrei potuto arricchirmici anche sol facendo il taglialegna.

L’indicazione non era sbagliata, ma ne ricavai meno del previsto perché vi fu sciagurato che iniziò a vendere sottocosto, e dovetti adeguarmi. Durante la mia breve permanenza in quelle contrade feci anche strage di ribelli e fui onorato di offerte assai lusinghiere che, tuttavia, non ero in condizione di poter accettare.

Fabio Massimo

Fabio Massimo

In ogni caso, restavo un Montesa e Fabio Massimo, che ne aveva assunto il magistero, si ricordava benissimo di me; mi convocò una prima volta in soccorso di Milano, poi per una azione diversiva in Monferrato, ed infine mi convinse a tornare in patria.

La situazione non era migliore di quando ero partito, Re Carpegna parea sempre più mummia che vivente, e tal sua condizione avea contagiato l’intera città. Noi, comunque, potevamo almeno tener alto l’ onore del Regno sostenendo gli alleati di Castiglia nelle loro campagne contro i ribelli; un impegno che accettai di buon grado, essendovi stato incoronato un vecchio cliente, Giovanni Pignatelli, che aveva chiamato i due parigini di cui ho detto a responsabilità di governo.

Rimasi stupito nel vedere Burgos, pochi mesi prima squallidissima, come rifiorita. Commentai con Carlo tutti i cambiamenti che avevo notato e, dopo un tempo che mi parve lunghissimo, lui si limitò ad osservare: “qui hanno un nuovo Re”. Le operazioni contro i ribelli vennero sospese quando dovemmo schierarci a difesa contro una minaccia di invasione genovese, ma la questione venne poi appianata senza spargimento di sangue.

 

Re Carpegna

Re Carpegna

Sulla via del ritorno si aggregò alla nostra colonna il mio amico vichingo, diretto a Valencia per conferire con Re Carpegna. Il Von Luxemburg gli aveva delegato alcuni incarichi, il che mi parve tanto strano qual sodalizio fra diavolo e acqua santa. In ogni caso non avemmo modo di sviscerare la questione, perché gli eventi presero una piega del tutto inattesa…

(Visited 56 times, 1 visits today)
The following two tabs change content below.

sunchaser

Hi, I am the technical leader of game Medieval Europe. I love cats, coding, crypto and Trance Music.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.